Non sapete dove/come promuovere i vostri e-book? Ve lo diciamo noi!

Ricordate il nostro post sulla self-promotion? Ebbene, oggi aggiungiamo un piccolo, ulteriore tassello, così da avere un quadro più o meno completo quando si tratta di farsi pubblicità da soli.

Che fare – per esempio – se si è deciso di realizzare unicamente una versione elettronica del proprio libro (o affiancata alle copie cartacee)? Mettiamo che abbiate deciso di sfruttare un servizio come quello offerto da Edizioni Simple (SimpleBook, prodotto decisamente conveniente e professionale, il che non guasta) ma che non possiate o non vogliate affidare la promozione alla stessa casa editrice. Come muoversi?

Le opzioni già elencate nel precedente post (soprattutto blog e social network) valgono esattamente (anzi, forse vi si adattano persino meglio) anche per i vostri libri elettronici; in più abbiamo scoperto un bel servizio illustratoci da Luca Zambonin, co-fondatore di Writing’s Home. Di seguito suggerimenti e linee guida per sfruttarlo al meglio!

Chiunque può registrarsi su Writing’s Home e pubblicare quello che ha scritto in formato PDF. Non esiste alcun tipo di censura, tranne che per quegli e-book che non rispettano i dettami della legge, come ad esempio diffamazione, buon costume, ordine pubblico, ecc. Per il resto tutto si può pubblicare. Ovviamente lo scrittore che deve pubblicare un e-book su Writing’s Home NONdeve alcun compenso economico al sito, lo pubblica gratuitamente, così come i lettori scaricano gratuitamente i libri. Spesso mi sento chiedere “ma per il diritto d’autore?”, la risposta è banale e semplice, losfruttamento economico del diritto d’autore rimane in capo all’autore stesso il quale può disporre della sua opera in ogni momento, come toglierla dal nostro sito, pubblicarla con un altro editore, insomma può fare quello che vuole. Così facendo speriamo che siano i lettori stessi a decidere quale libro sia bello e quale meno, quale scrittore merita di essere pubblicato e chi no, secondo noi il mondo della letteratura non deve seguire l’andamento del mercato, perché in questo modo vengono pubblicati autori incapaci (di nomi ne avrei molti ma evito di fare polemica) e autori che meritano di essere pubblicati non vengono presi in considerazione dalle case editrici (secondo me su Writing’s Home abbiamo dei validissimi autori che hanno scritto romanzi e soprattutto racconti molto interessanti).

Insomma un bel punto di partenza per chiunque voglia iniziare a promuovere il proprio lavoro anche con un semplice PDF:)

Prossimamente continueremo a parlare di promozione (ad esempio illustreremo anche l’importanza di avere un Canale YouTube, “per fare cosa?” direte voi… beh, avete mai sentito parlare di “video-recensioni“? Ne parleremo ancora e più nel dettaglio nei prossimi post quindi continuate a seguirci).

Per tutti quelli che volessero avere maggiori informazioni su Writing’s Home, ecco l’indirizzo a cui scrivere: info@writingshome.com. E chiunque fosse interessato a sostenere quest’iniziativa può leggere e saperne di più sul progetto di raccolta fondi in corso, con un click. Grazie ancora a Luca!

Alla prossima ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *