Vecchi libri, che farne?

Non abbiamo spazio, compriamo nuovi libri, quelli vecchi sonorovinati. Forse scuse sì ma anche tre tra le più comuni motivazioni che portano a domandarsi “e ora dove li metto?”.

Vi capita mai di sentirvi sopraffatti dall’enorme quantità di libri che possedete? E di non saper come gestire lo spazio in casa perché non sapete dove e come organizzarli? I libri sono piccoli scrigni di cultura, storia e bellezza assolutamente impagabili però, come normale, occupano spazio e, col tempo, vanno gestiti ed arrangiati con criterio.

Anche per questo motivo il sempreverde tema “e-reader sì, e-reader no” rimbalza e si riverbera da un blog all’altro, da una pagina all’altra. La comodità insita nell’avere una libreria intera a portata di mano (anzi, di dito) si fa sentire non solo quando siamo in viaggio, ma anche tra le quattro mura domestiche, dove lo spazio si assottiglia sempre inevitabilmente, soprattutto dopo aver fatto un giro nella vostra libreria di fiducia… difficile uscirne a mani vuote.

Dunque cosa fare se la voglia di possedere tanti libri è ancora più forte che cedere alla tecnologia ma manca lo spazio fisico per contenere tutti i vostri testi che saranno di sicuro intrisi di ricordi, sogni, studi e passioni? Noi alcune idee le abbiamo (certe suoneranno decisamente impopolari ma noi ci proviamo lo stesso):

  •  regalateli o donateli in beneficenza: una volta letto un libro, apprezzato e finito, perché non regalarlo ad amici o parenti? Se il “vincolo affettivo” non è esageratamente stretto può essere un’ottima idea, soprattutto se conoscete bene il destinatario e sapete che il vostro libro sta andando nelle giuste mani, o, meglio ancora, se per una giusta causa;
  • rielaborateli in maniera creativa: qui ci riferiamo soprattutto a tutti quei libri vecchi e non più recuperabili che però possono riprendere nuova vita e in maniera inaspettata. Abbiamo raggruppato alcune delle idee più interessanti che ci sono capitate sottomano in questa Board di Pinterest, divertitevi a spulciarla;
  • rivendeteli ai mercatini dell’usato: quante volte vi sarà capitato di girovagare tra le bancarelle di fiere cittadine? E vedere tantissime postazioni cariche di libri usati? Un modo ingegnoso per racimolare qualche soldino e per risparmiare (se siete lì per comprare e non per vendere).

E voi? Cosa fate con i libri? Tenaci li custodite tutti in casa? O no?

Fateci sapere e aggiungete anche altri consigli, se ne avete :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *